lunedì 20 ottobre 2014

Poesia diversa

C'è chi insegna
guidando gli altri come cavalli
passo per passo:
forse c'è chi si sente soddisfatto
così guidato

C'è chi insegna lodando
quanto trova di buono e divertendo:
c'è pure chi si sente soddisfatto
essendo incoraggiato.

C’è pure chi educa, senza nascondere
l'assurdo ch’è nel mondo, aperto ad ogni
sviluppo ma cercando
d'essere franco all'altro come a sé,
sognando gli altri come ora non sono:
ciascuno cresce solo se sognato.

(Danilo Dolci, Il limone lunare, Laterza, 1970)

domenica 19 ottobre 2014

Incidenti domestici. Un video su come i genitori possono salvare i loro bambini



Prodotto da Annamaria Testa con il contributo della Fondazione Ospedale Buzzi, in 33 minuti spiega come affrontare le situazioni di pericolo. Uscito per la prima volta nel 2003, oggi è stato aggiornato con le ultime normative europee
Un video per mostrare come intervenire in caso di incidente domestico. Si chiama "I nostri bambini: come proteggerli, come soccorrerli" e in 33 minuti di dimostrazioni e grafiche spiega, con la voce di Lella Costa, le tecniche per affrontare tutti i tipi di incidenti domestici e come cercare di evitarli. Con un linguaggio semplice e comprensibile a tutti. L'idea è nata nel 2003 all'esperta di comunicazione Annamaria Testa. Oggi il video esce rinnovato e aggiornato in base alla legislazione europea, grazie al sostegno della Fondazione Buzzi onlus. E grazie alla consulenza dei medici dell'ospedale milanese: "Ho chiesto ai medici di aiutarmi a tradurre in linguaggio semplice i consigli di come comportarsi in caso di incidente", spiega Testa.
Gli incidenti domestici sono circa 20 mila ogni anno, soprattutto tra i minori di 4 anni. Molti sono invalidanti o letali. Solo al pronto soccorso dell'Ospedale Buzzi sono stati 854 gli episodi, i più numerosi. Nel 2003 le copie diffuse in vhs sono state un milione, oggi si usa internet: il video è disponibile su http://youtu.be/WVJ2uTgY3ls e http://nuovoeutile.it/. Tra le aggiunte importanti di questa nuova versione ci sono anche le voci di alcuni genitori che hanno dovuto affrontare incidenti domestici. Il Comune di Milano s'impegna a diffondere il video anche nelle scuole della città. (lb)
(fonte: http://www.superabile.it/)

Roma. Dalla culla allo stadio

Comunico che il 25 ottobre  a Roma  nello studio della  Dott.ssa Maria Luisa Gargiulo si terrà   DALLA CULLA ALLO STADIO, un corso introduttivo sugli aspetti motori e le attività fisiche nel deficit visivo .
Si tratta di un primo appuntamento per aiutare le persone che  desiderano incentivare  lo sviluppo motorio  di bambini e ragazzi con deficit  visivo.
Tra i relatori, oltre alla Dott.ssa Maria Luisa Gargiulo, Rossella Chiera, Iacopo Balocco, Alessandro Trombetti, Giulia Properzi, Alfonso Somma.
Verra' tracciato un percorso evolutivo, dalla culla alle attività  atletiche più avanzate, in un ideale escursus nel ciclo di vita.
LE ISCRIZIONI SONO LIMITATE DAL NUMERO DEI POSTI DISPONIBILI
Per saperne di piu' http://www.marialuisagargiulo.it/
- scarica la locandina

venerdì 3 ottobre 2014

Educare con la musica, da gestazione a scuola: il manifesto

In occasione della Giornata europea della musica, gli organizzatori del progetto Nati per la musica hanno lanciato "Le buone pratiche musicali aiutano i bambini a crescere" per sensibilizzare l'opinione pubblica sull'importanza della musica nello sviluppo complessivo del bambino.
E' importante infatti che il bambino sia guidato e motivato ad un utilizzo espressivo della voce, all'ascolto dell'ambiente e dei suoni quotidiani, alla sperimentazione e produzione della sonorita' di oggetti e strumenti, e ascolti una varieta' di brani e musiche provenienti da culture europee ed extraeuropee.
Il manifesto di Nati per la musica lancia dunque un forte richiamo "Affinche' chi si occupa della cura e dell'educazione del bambino - insegnanti, operatori sanitari, amministratori e responsabili di programmi educativi ministeriali e attivita' extrascolastiche - promuova l'uso di buone e precoci pratiche musicali, sia in famiglia che a scuola e la musica divenga una ricchezza comune, proprio come raccomandava il musicista ungherese Z. Kodaly (1882-1967): "La musica non privilegio di pochi ma patrimonio di tutti"".
- continua la lettura su http://www.direnews.it/

martedì 30 settembre 2014

Vademecum per gli addetti al primo soccorso e alle emergenze nelle scuole dell‘infanzia, primarie e secondarie di primo grado

Valido strumento di conoscenza dei rischi presenti nel mondo della scuola dell’infanzia e delle scuole primarie, fornisce un’attenta analisi degli ambienti abitualmente frequentati dalle scolaresche evidenziandone situazioni di pericolo potenziale spesso sottovalutate o misconosciute, ma talora responsabili di gravi eventi lesivi.
Alla descrizione tecnica degli ambienti si associano anche riferimenti normativi vigenti in tema di salute e sicurezza sul lavoro al fine di valorizzare la funzione svolta dagli operatori addetti, alle figure amministrative investite di responsabilità e a quanti nel mondo della scuola sono chiamati a gestire ed operare in situazioni di pericolo e/o di emergenze.
- scarica il volume (.pdf - 10,4 mb)

Tutti a Santa Cecilia 2014-2015

Tutti a Santa Cecilia!” è la stagione di concerti, spettacoli ed altre iniziative a carattere didattico e divulgativo dedicate ai bambini (a cominciare dai neonati), ai giovani, alle scuole, alle famiglie ed in generale al nuovo pubblico che vuole avvicinarsi all’universo della Musica.
Curata dal Settore Education dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, si svolge all’Auditorium Parco della Musica di Roma. “Suoni da Favola” è il titolo della stagione ed indica la capacità della Musica di condurci nei meravigliosi luoghi della fantasia. Caposaldo della Stagione, voluta già nel 1997 dall’attuale Presidente Prof. Bruno Cagli, è il ricco calendario dei concerti-spettacolo: lezioni-concerto in cui vengono esplorate di volta in volta le molteplici caratteristiche della Musica, o in cui viene approfondita la conoscenza di una famiglia strumentale dell’Orchestra o di un gruppo vocale.
Per saperne di piu'

giovedì 25 settembre 2014

Addio obbligo del cognome paterno ai figli: Camera vota libera scelta

Con la nuova legge, alla nascita il figlio potrà avere il cognome del padre o della madre o i due cognomi, secondo quanto decidono insieme i genitori.
Se però non vi è accordo, il figlio avrà il cognome di entrambi in ordine alfabetico. Stessa regola per i figli nati fuori del matrimonio e riconosciuti dai due genitori. Ma in caso di riconoscimento tardivo da parte di un genitore, il cognome si aggiunge solo se vi è il consenso dell’altro genitore e dello stesso minore se quattordicenne.
Le nuove norme non saranno immediatamente operative. L’applicazione è infatti subordinata all’entrata in vigore del regolamento (il governo dovrà adottarlo al massimo entro un anno) che deve adeguare l’ordinamento dello stato civile. Nell’attesa del regolamento, sarà però possibile (se entrambi i genitori acconsentono) aggiungere il cognome materno.
- continua la lettura su http://www.corriere.it/

mercoledì 17 settembre 2014

Explora. Open day insegnanti 2014

Un pomeriggio dedicato agli insegnanti e alle loro famiglie con incontri e workshop per scoprire laboratori e metodologie innovative, un evento ad accesso gratuito per conoscere e incontrare i protagonisti del nuovo anno scolastico e scoprire tutte le novità su corsi, eventi, incontri, laboratori, opportunità. 
Curatori, operatori e tutto lo staff didattico vi accoglieranno e vi accompagneranno alla scoperta di:
- ZigZag Filare, Tessere, Intrecciare: è un gioco da ragazzi!, tappa conclusiva del progetto europeo Weave, dedicato all’esplorazione dell’arte tessile. Con il supporto del Programma Cultura (2007-2013) dell’Unione Europea.
- Dire, Fare, pensare, il tinkering in classe. L’apprendimento attraverso il fare, laboratori per la classe e workshop per docenti per conoscere una metodologia innovativa e coinvolgente dalla connotazione interdisciplinare.
- Pesi e misure, per scoprire metro e chilo!  un percorso dedicato alle unità di misura che consente di scoprire e approfondire alcune nozioni relative alla metrologia, la scienza che studia le misurazioni e le sue applicazioni, attraverso allestimenti interattivi, curiosità e riferimenti alla vita quotidiana.
- Kitchen Un posto a tavola è un posto nel pianeta, il nuovo spazio dedicato al consumo consapevole. In collaborazione con Unicoop Tirreno.
- La disostruzione pediatrica a cura del Dott. Marco Squicciarini, www.manovredisostruzionepediatriche.com.

Lunedì, 22 settembre 2014, dalle ore 16.30 alle 19.00.
Info: https://www.mdbr.it/open-day-scuola-2014/

martedì 16 settembre 2014

La precocità dell'intelligenza matematica nella scuola dell'infanzia

Dal Rapporto INVALSI 2012 sulle capacità matematiche fondamentali degli studenti, è emerso che i quindicenni, che hanno frequentato la scuola dell’infanzia, prima di entrare nel ciclo dell’obbligo, hanno registrato, in media, 25 punti in più rispetto ai loro coetanei, che hanno iniziato la scuola con la primaria.
 Questo dato ha confermato la precocità della “intelligenza matematica” o numerica, cioè della capacità di manipolare le quantità nelle operazioni di calcolo mentale, che accompagna il bambino fin dall’età prescolare.
- continua la lettura su http://www.altrascuola.it/

lunedì 15 settembre 2014

Se ti muovi sei più bravo a scuola

Per qualcuno la scuola è già cominciata, per altri mancano ancora pochi giorni e poi tutti saranno tornati sui banchi pronti ad affrontare un nuovo anno. Consigli per un buon rendimento scolastico? Impegno, dedizione e costanza. Ma anche sport.
Infatti una ricerca condotta dall'University of Eastern Finland in collaborazione con l'University of Jyväskylä e l'Istituto di Physical Activity and Nutrition in Children (Panic) dimostra che praticare attività fisica migliora il rendimento scolastico migliore, in particolare durante i primi tre anni di scuola.
- continua la lettura su http://www.galileonet.it/

martedì 5 agosto 2014

Zig Zag l’evento su feltro, maglia e intreccio per bambini ad ottobre arriva ad Explora


Domenica 5 ottobre 2014 arriva ZIG ZAG ad Eplora. Zig Zag è l’evento europeo sull’arte tessile che farà tappa prima Amsterdam, poi Sofia per approdare poi a Roma.
Explora vi aspetta con moltissimi laboratori sulle diverse tecniche dell’arte tessile, ideati insieme ai partner europei, che coloreranno i suoi spazi all’aperto. Una giornata a ingresso gratuito per giocare e scoprire i mille risvolti di trame, intrecci, tessuti e feltri e creare, insieme a sei artisti internazionali, un’opera d’arte collettiva.
Scopri il progetto europeo