lunedì 16 maggio 2016

ALL'ASTROGARDEN!

Gli appuntamenti di Maggio della Scuola d'Infanzia L'arcobaleno

Il progetto di Educazione Astronomica  "Oltre le nuvole" sta per concludersi con il Saggio Coreografico che si svolgerà il prossimo sabato 21 maggio. Ma prima, facciamo un passo indietro: lo scorso 30 aprile ed il 7 maggio, i bambini dei gruppi di 4 e 5 anni delle due sedi scolastiche, Flaminia e Balduina, hanno visitato l'Astrogarden, il giardino astronomico presso il Dipartimento di Matematica e Fisica dell'università di Roma Tre  

  • Con il Solarscope ed il telescopio, i bambini hanno potuto osservare il Sole con le sue macchie e la sua atmosfera....Ilaria, la nostra guida - scienziata curiosa e ricercatrice - ha spiegato come funziona il telescopio didattico e come è fatta la nostra stella Sole...

  


   

  • Con il mappamondo orientato, abbiamo scoperto l'inclinazione del globo terrestre rispetto al piano orizzontale di un angolo uguale alla latitudine del luogo (a Roma circa 42°)  


  • Il Gioco dei pianeti: partendo da quelli piu' vicini al Sole, i bambini hanno messo in ordine i pianeti del nostro sistema solare....Bravi!





Ed infine tutti in aula, nei panni di piccoli studenti universitari per conoscere nuove cose sul Sole...



...Galileo Galilei, 400 anni fa, osservando giorno dopo giorno il Sole 
con il suo cannocchiale, scopri' le macchie solari...



                  Quanto è grande il Sole! Come è piccolo il pianeta Terra!


Che bella esperienza! Ora abbiamo con noi la carta di identità del Sole!

Grazie ad Ilaria e a Tommaso i nostri amici scienziati 

Ciao! Si parte per lo Spazio!

                                      

Vi Aspettiamo al Saggio Coreografico
Sabato 21 Maggio alle ore 10.30
al Palazzetto di basket Stella Azzurra
Via Flaminia, 867

venerdì 29 aprile 2016

Technotown. Programma del Planetario del mese di Maggio 2016


Programma del Planetario del mese di Maggio 2016 presso il Planetario gonfiabile a Technotown nel villino medievale di Villa Torlonia
- leggi il programma

Crescere a Roma



Sara' distribuito in 10.000 copie gratuite negli studi dei medici pediatri aderenti alla Fimp (Federazione italiana medici Pediatri) di Roma il dvd "Crescere a Roma".
Presentato a Palazzo Valentini con una conferenza, il filmato costituisce "un manuale di alfabetizzazione per genitori da zero a 12 anni", con consigli per affrontare momenti che vanno "dalle iscrizioni al nido a quelle della scuola primaria e secondaria di primo grado, dal welfare familiare al primo soccorso pediatrico".
All'incontro anche l'assessore alle Politiche sociali della Regione Lazio, Rita Visini, secondo cui "il progetto costituira' uno strumento per far conoscere alle famiglie tutti i servizi che le istituzioni offrono sul territorio".
Il video e' stato realizzato da "Leeloo" e "Studiomaker" con il supporto scientifico e il sostegno di FIMP e Fondazione Policlinico universitario A. Gemelli e il patrocinio della Regione Lazio.

giovedì 28 aprile 2016

Se il bambino diventa un nemico

A Roma il quartiere Eur che si rivolta contro la villa per i bimbi figli di carcerati, a Milano il condominio che raccoglie le firme per cacciare l’asio nido e un mercato che sempre più privilegia turismo e ristorazione childfree. Vita.It ne parla con Francesca Danese ex assessore alle Politiche sociali e Abitative del Comune di Roma

martedì 26 aprile 2016

Vaccini, ecco il decalogo SIP “antibufale”

In occasione della settimana mondiale delle vaccinazioni, promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) la Società Italiana di Pediatria lancia il decalogo “antibufale” per smentire i più comuni falsi miti sui vaccini, un’iniziativa volta a contrastare, attraverso la corretta informazione, il calo delle coperture vaccinali.
Il decalogo sarà distribuito in forma di manifesto (scaricalo qui) ai 10 mila pediatri associati alla SIP affinché venga esposto negli studi e negli ambulatori pediatrici a disposizione delle famiglie.
“Il più comune falso mito è credere che le malattie infettive siano scomparse e che i vaccini siano inutili. Al contrario il calo delle vaccinazioni sta facendo riemergere malattie che credevamo debellate, come la pertosse e la difterite”, afferma il Presidente SIP Giovanni Corsello.
Il decalogo è frutto del lavoro di un gruppo di esperti e rappresenta la prosecuzione di un percorso avviato a novembre dello scorso anno in occasioni degli Stati Generali della Pediatria.
- continua la lettura su http://sip.it/in-evidenza/vaccini-ecco-il-decalogo-sip-antibufale

giovedì 21 aprile 2016

Esplosioni di divertimento nel laboratorio del criceto

Esce nella collana dedicata dalle Scienze ai bambini una nuova edizione, riccamente illustrata, di Blast Lab, Un’esplosione di divertimento
Il conduttore radiofonico e televisivo Richard Hammond (Solihull, 1949), soprannominato “hamster”, ossia criceto, è un personaggio assai popolare nel Regno Unito. Dalla fortunata serie TV denominata Richard Hammond’s Blast Lab, andata in onda dal gennaio 2009 all’ottobre 2011, è derivato il volume Blast Lab (2009), letteralmente “laboratorio delle esplosioni”. Il libro fu quasi subito tradotto in italiano da Elena Gatti (Mondadori Electa S.p.A., 2009), seppure con un titolo  meno allarmante: “Il laboratorio delle meraviglie”. Recentemente, in forma riccamente illustrata, è uscito per “Le Scienze” nella bella collana dedicata ai bambini “La Scienza per gioco”, composta di otto volumi.
- continua la lettura su http://www.galileonet.it/2016/04/divertimento-laboratorio/

martedì 19 aprile 2016

La prevenzione degli incidenti in età pediatrica e manovre di disostruzione delle vie aeree

La Casa Internazionale delle Donne offre la possibilità di partecipare ad una lezione teorico-pratica gratuita sulla prevenzione degli incidenti in età pediatrica e sulle manovre di disostruzione delle vie aeree.
L’incontro sarà condotto dalla Dott.ssa Emanuela Antonini, Ostetrica, Istruttrice di Primo Soccorso Pediatrico – BLSD – PBLSD – MDPED
Appuntamento per martedì 17 Maggio dalle ore 17:00 alle ore 19:30, presso la Casa Internazionale delle Donne in via San Francesco di Sales, 1 – 00165 Roma
Qualora fosse richiesta, è prevista anche la presenza di una interprete di Lingua dei Segni Italiana per favorire la partecipazione anche delle persone sorde
Scarica il programma in formato PDF
La prenotazione è obbligatoria
Contatti:
Flavia Splendore
Sms o WA: 335 68 70 985
e-mail: flavia.splendore@gmail.com

venerdì 15 aprile 2016

Benessere infanzia, Italia in ritardo. Danimarca in cima alla classifica

Report Unicef sulle disuguaglianze nei paesi ricchi che valuta reddito, istruzione, salute e soddisfazione. Sul divario reddituale Italia al 35esimo posto su 41 paesi Ue/Ocse. Israele nella posizione più bassa in tutti gli ambiti. "Benessere determinato da decisioni politiche"
L'Innocenti Report Card 13 propone ai Governi di seguire le seguenti aree chiave di intervento per rafforzare il benessere dei bambini: salvaguardare il reddito delle famiglie più povere; migliorare l'istruzione per i bambini più svantaggiati; promuovere e supportate stili di vita sani per tutti i bambini; considerare seriamente il benessere dei bambini; mettere l'equità al centro dell'agenda per il benessere dei bambini.
"La Report Card - ha dichiarato Sarah Cook, Direttore del Centro di Ricerca Innocenti dell'Unicef - fornisce un messaggio chiaro per cui il benessere dei bambini in ogni Paese non è solo un risultato inevitabile di circostanze individuali o del livello di sviluppo economico ma è determinato da decisioni politiche". "La nostra comprensione dell'impatto di lungo termine della crescita della disuguaglianza - aggiunge Cook - aumenta congiuntamente alla necessità che i Governi diano priorità al miglioramento del benessere di tutti i bambini, perché sviluppino il proprio pieno potenziale".
- continua la lettura su http://www.redattoresociale.it/

giovedì 14 aprile 2016

Il bilinguismo mette i muscoli al cervello

Crescere in un ambiente bilingue produce vantaggi di tipo cognitivo: lo svela uno studio su Developmental Science
Fare l’architetto potenzia le abilità visive. Giocare ai videogame migliora l’attenzione. Guidare un taxi affina la memoria. E, allo stesso modo, parlare due lingue rende più capaci di concentrarsi e organizzare le informazioni, già dai primi mesi di vita. È quanto ha appena scoperto un’équipe di ricercatori dell’Insitute for Learning and Brain Sciences (I-Labs) della University of Washington, coordinata da Naja Ferjan Ramirez: come raccontano sulle pagine di Developmental Science, infatti, gli scienziati hanno scoperto che le differenze tra il cervello di bilingui e monolingui – e in particolare il fatto che i primi abbiano migliori capacità di attenzione e problem solving – emergono già intorno all’undicesimo mese di vita. Cioè più o meno quando si inizia a parlare.
- continua la lettura su http://www.galileonet.it/

Nota
Importante specificare che si parla di ambiente "familiare" bilingue. Altra cosa e' mandare i propri figli in una scuola di lingua differente dalla lingua "madre".

Rai: dal 1 maggio basta pubblicità su Rai YoYo

Il direttore generale della Rai, Antonio Campo dall'Orto, annuncia la svolta: necessario tutelare i bambini e il loro immaginario. I minori non sono "consumatori", ma cittadini del presente e del futuro.
Qualcuno ricorda quando sul canale digitale per ragazzi della Rai passavano le pubblicità del Gratta&Vinci. Era il 2012 e il presidente di Aiart, Luca Borgomeo, parlò allora di "indecenza". Tanto più che il Gratta&Vinci era ed è gestito in concessione statale da Lottomatica/GTech, società del Gruppo De Agostini, gruppo che a sua volta possiede canali per ragazzi sul digitale terrestre, oltre a occupare una buona fetta del tradizionale mercato dell'editoria scolastica. "Dall’emittenza pubblica ci aspettiamo uno scatto di dignità a tutela dei più piccoli e delle loro famiglie”, tuonò Borgomeo. Tre anni fa, partendo da questo episodio, iniziò un dibattito dentro e fuori la Rai, dibattito che oggi arriva a un primo passaggio di maturazione.
- continua la lettura su http://www.vita.it/

mercoledì 6 aprile 2016

La Divina Commedia raccontata ai bambini

Dall’oscurità alla luce, dalla morte alla rinascita... Si può raccontare Dante ai bambini? In fondo le fiabe parlano di cose anche crudeli come la morte, rassicurandoci però con la promessa della trasformazione e della “rinascita” finale.
La “Divina commedia” ci è servita da spunto per raccontare una grande fiaba sul senso della giustizia, sulle differenze tra il bene e il male, sull’eternità dell’anima. Mentre una lavagna luminosa proietta su un gigantesco telo bianco l’antichissima arte delle ombre, la voce di un’attrice guida i bambini nell’immensa storia di Dante, attraverso le forme, i colori e le figure dei misteriosi personaggi, disegnati dall’illustratrice Laura Cortini.
Lo spettacolo è adatto ad un pubblico dai 5 ai 105 anni
Domenica 17 aprile , ore 17:00
Teatro Santa Silvia Viale Giuseppe Sirtori 2
Informazioni: tel: 329 82 90 756 causa.ac.it@gmail.com
Costo: €5 a persona; Sconto Bibliocard €4
La Divina Commedia raccontata ai bambini Primo Capitolo: l’Inferno
RACCONTO/SPETTACOLO DI TEATRO D’OMBRE CON LAVAGNA LUMINOSA
a cura di Laura Nardi; Immagini di Laura Cortini