domenica 17 maggio 2015

Il vaccino contro il morbillo protegge anche da altre infezioni

Nei paesi sviluppati il morbillo è visto come un’innocua infezione infantile. In realtà, il virus danneggia il sistema immunitario, che per alcuni mesi ha grande difficoltà a combattere le infezioni. A causa del morbillo ogni anno muoiono migliaia di bambini nel mondo.
Per questo motivo l’introduzione della vaccinazione di massa ha ridotto in modo sensibile la mortalità infantile. Nei paesi poveri, con poche risorse per il sistema sanitario, la riduzione della mortalità è stata anche del 30-50 per cento. In realtà, è difficile spiegare perché il beneficio della vaccinazione sia così ampio.
Un nuovo studio, pubblicato su Science, indica perché il vaccino anti morbillo ha salvato più vite di quanto atteso. Si è infatti scoperto che il vaccino protegge i bambini dalle infezioni opportuniste.
- continua la lettura su http://www.internazionale.it/scienza/2015/05/17/morbillo-vaccino

martedì 12 maggio 2015

Il glutine fa male?

Se avete la celiachia sì; se no, nonostante una moda sempre più diffusa, non c'è un motivo scientificamente valido per evitare i cibi che lo contengono.
Il glutine è una delle sostanze più presenti nella nostra alimentazione: rende il pane e la pizza soffici e impedisce alla pasta di diventare collosa dopo pochi minuti di cottura, per esempio. Fa parte della nostra dieta da migliaia di anni ma solo da qualche decennio si è scoperto con certezza che in alcune persone può fare grandi danni. Questo problema si chiama celiachia e interessa meno dell’1 per cento della popolazione, ma da qualche tempo se ne parla molto in seguito alla nascita di una specie di movimento – “gluten free” o “senza glutine” – molto attivo soprattutto negli Stati Uniti secondo il quale questa sostanza va evitata, a prescindere dalla presenza o meno di intolleranze o allergie. In alcuni casi le aziende che producono cibi senza glutine hanno sfruttato questo allarmismo per aumentare le vendite dei loro prodotti, mediamente più costosi rispetto a quelli tradizionali. Ne è derivata una certa confusione su che cosa sia la celiachia, sui danni che può causare il glutine e in quali casi.
- continua la lettura su http://www.ilpost.it/2015/05/05/glutine-celiachia/

lunedì 11 maggio 2015

Contro i disturbi del linguaggio, fate giocare i bambini

Il gioco delle imitazioni, il gioco del ‘far finta’, la tombola sonora, il girotondo delle rime. Sono solo alcune delle ‘medicine’ che vengono utilizzate dal logopedista per curare i ritardi e i disturbi del linguaggio (dislessia, disgrafia, specifici come dell’articolazione, dell’eloquio, del linguaggio espressivo e altri), problemi che colpiscono, insieme, circa il 10% dei bambini in età prescolare, e intorno al 5-6% dei bambini in età scolare.
“Occorre sempre tenere conto delle diverse situazioni cliniche in cui un logopedista si trova a definire bisogni e interventi terapeutici in campo pediatrico anche perché possono riguardare fenomeni transitori o veri e propri disturbi destinati a rimanere nel tempo”, spiega Tiziana Rossetto, presidente della Federazione Logopedisti Italiani, riunita nel XI Congresso Nazionale a Firenze in questi giorni, in contemporanea – e per la prima volta – con il 9° Congresso CPLOL, quello dei logopedisti europei.
- continua la lettura su http://www.galileonet.it/

domenica 10 maggio 2015

Un affascinante viaggio nella storia: visita al Museo del mare e della navigazione antica

Che bella esperienza quella vissuta lo scorso aprile dai bambini della Scuola dell'Infanzia l'Arcobaleno al Museo del mare e della navigazione antica presso il castello di Santa Severa. I piccoli visitatori hanno potuto avvicinarsi al museo ricco di curiosità su come si navigava oltre 5000 anni fa ed attraverso un percorso ludico-sperimentale di scoperta, già dai primi istanti è stata catturata la loro attenzione. 
Il percorso.
Nella sala d'ingresso: il grande plastico dell'area archeologica e monumentale di Pyrgi e del castello di Santa Severa.

 Osservo, ascolto, imparo, mi diverto...

Nella prima sala quella archeologica subacquea.....cosa vediamo?
La ricostruzione di un fondale marino e gli strumenti di rilevazione utilizzati dagli archeologi durante l'attività di scavo subacqueo e il restauro dei reperti.




Nella seconda sala, uno sguardo al planisfero per conoscere le rotte degli Antichi sugli Oceani...



Si arriva alla sala della navigazione arcaica; la guida spiega come venivano costruite le prime imbarcazioni di legno...




Ed ecco la pompa idraulica romana funzionante!


Ed ancora piu' affascinante la vita sul MARE e per il MARE...un'esperienza unica nella stiva di una nave romana.


Osserviamo la "pancia" della nave, ascoltiamo i rumori e le voci...



E ancora, scopriamo cosa sono i Dolia: contenitori di terracotta di forma sferica utilizzati per i trasporto di merci.


E ancora tanto da vedere e da scoprire....




E dopo la visita al museo e' il momento di giocare all'aperto!


E non puo' mancare una bella passeggiata al mare....



 CHE BELLA GITA!!

martedì 5 maggio 2015

Mummenschanz al Festival Internazionale della Danza



Immergetevi nella magia del silenzio, del mimo e delle ombre insieme alla celebre compagnia dei Mummenschanz.
Oggetti e maschere si trasformano in un gioco tanto emozionante quanto divertente, creature senza tempo dalle forme incredibili e colorate fanno a gara per incantare il pubblico.
Da venerdì 8 maggio a domenica 17 maggio
Teatro Olimpico
INFO: http://www.bibliotu.it/news/10184#0

Benessere di madri e bambini, l'Italia scende al dodicesimo posto

Rapporto Save the children sullo stato delle madri nel mondo. Il nostro paese perde una posizione a causa della scarsa partecipazione delle donne al governo nazionale e degli anni dedicati allo studio. La mortalità materna è di 1 donna ogni 17 mila, mentre quella infantile di 3,6 ogni mille nati vivi.
- continua la lettura su http://www.redattoresociale.it/

lunedì 4 maggio 2015

Citazioni

«Da quando mi sono guardato nei dolci occhi della mia bambina
il mio cuore è spacciato per il resto dei miei giorni
di lui non è rimasto più niente da donare»
Avett Brothers

domenica 26 aprile 2015

Lucignolo contro la guerra con la coppia Minaccioni &Fresi



Il 2 e il 3 maggio il Buskers Festival per Emergency. Sul palco anche Paolo Rossi, The Niro, Reggae Circus e le BestieRare con Elio Germano.
Come giocolieri e artisti di strada, ammettono, sono negati. «Potremmo farci veramente del male». Paola Minaccioni e Stefano Fresi, assicurano, sono pronti a tutto: recitare, cantare, presentare. Saranno loro due, strana coppia dalle esperienze artistiche comuni, a condurre la due giorni «Pe’ strada Buskers Festival for Emergency» che il 2 e il 3 maggio, all’indomani del Concertone, porterà una maratona di musica e spettacolo nel cuore dei Fori Imperiali. L’occasione per l’evento curato dal direttore artistico Adriano Bono (che con i suoi Reggae Circus ha composto una canzone per Emergency) è di dare visibilità alle attività dell’organizzazione che da oltre vent’anni assicura cura gratuite e assistenza in zone di guerra. E anche in Italia con ambulatori a Palermo, Polissena, Marghera, Castel Volturno e altri mobili allestiti in minivan.
- continua la lettura su http://roma.corriere.it/

sabato 18 aprile 2015

Giornata di sport al Bioparco

Sabato 18 aprile il Bioparco, in collaborazione con il Comitato regionale CONI Lazio, organizza una giornata-evento all’insegna dello sport in cui le famiglie potranno conoscere tante discipline sportive all’aria aperta e cimentarsi in prove di abilità e destrezza in allegria.
Dalle ore 10.00 alle 18.00 all’interno del Parco saranno presenti postazioni dove grandi e piccini, seguiti da tecnici federali, potranno mettersi alla prova, tra cui:
Bocce: in un mini campo di bocce si potrà apprendere l’arte di uno dei più classici giochi di squadra;
Orientamento (o orienteering): con l'aiuto di una bussola e di una carta topografica i bambini impareranno ad orientarsi;
Sport tradizionali: ci si potrà cimentare nei classici giochi di un tempo, come il tiro alla fune, il lancio del ruzzolone e tanti altri;
Minitennis: all’interno di mini campi da tennis si potrà capire la differenza tra una volée e uno smash;
Scherma: dimostrazioni per imparare a tirare di scherma;
Sport da combattimento: per scoprire le regole del pugilato e delle arti marziali come il Taekwondo, il Wushu e la Kick Boxing.
Tutte le attività sono comprese nel costo del biglietto d’ingresso al Bioparco.
Orario: 9.30 – 19.00 (ingresso consentito fino alle ore 18.00)
Tariffe ingresso gratuito per bambini al di sotto di un metro; per bambini fino a 12 anni euro 12; adulti: euro 15.
I biglietti si possono acquistare anche online su bioparco.it e nei Punti Lis (tabaccherie, ricevitorie autorizzate)
Info 06.3608211 e www.bioparco.it

martedì 14 aprile 2015

Manovre di disostruzione, il 23 aprile Giornata nazionale con il ministro Lorenzin


In Italia più di 50 bambini l'anno, per lo più tra i 12 e i 36 mesi, muoiono per ostruzione delle vie aeree. Nell'86% dei casi l'incidente avviene in presenza di un adulto. Conoscere poche e semplici manovre anti-soffocamento può fare la differenza. E anche evitare i cibi a rischio
Il 23 aprile si apre una nuova fase per la tutela della salute e per la promozione della sicurezza dei bambini. Dall'impegno di Trenta ore per la vita onlus per la divulgazione della cultura del primo soccorso pediatrico e dalla collaborazione con il ministero della Salute è nata l'idea di indire la "Prima giornata nazionale sulle manovre di disostruzione in età pediatrica". A suggellare la giornata, un evento gratuito dalle ore 19 alle 21 presso la Sala Sinopoli dell'Auditorium Parco della musica di Roma. Sul palco Beatrice Lorenzin ministro della Salute, Lorella Cuccarini socio fondatore e testimonial dell'associazione Trenta ore per la vita onlus e il medico Marco Squicciarini, esperto in manovre di disostruzione pediatrica.
L'iniziativa è rivolta a tutta la popolazione e in particolare alle mamme, papà, nonni, educatori, tate e a tutti coloro che hanno a cuore la vita dei bambini. L'obiettivo è quello di discutere, confrontarsi, proporre, imparare e divulgare la cultura del primo soccorso pediatrico, promuovendo la consapevolezza che tutti possono fare la differenza attraverso la conoscenza di poche e semplici manovre anti-soffocamento.
In Italia più di 50 bambini all'anno, uno a settimana, perdono la vita per l'ostruzione delle vie aeree. La fascia più esposta è quella dei bambini dai 12 ai 36 mesi, ma anche nei primi mesi di vita i rischi non mancano. Nell'86% gli incidenti dei bambini causati dall'inalazione di un alimento come corpo estraneo avviene in presenza di un adulto, un dato significativo, quest'ultimo, censito dal registro Susy Safe. Il registro rivela, anche, come la supervisione degli adulti sui bambini non sia sempre attiva, ovvero la maggior parte di loro, genitori, educatori, babysitter non conosce i rischi presentati da determinati alimenti.
Proprio per questo si partirà dal tema della sicurezza a tavola, scoprendo insieme quali sono gli alimenti più pericolosi e come cucinarli per renderli innocui. Lo spettacolo si articolerà inoltre attraverso momenti dedicati all'informazione, alla testimonianza personale, al commento musicale, alla poesia e alla dimostrazione delle manovre che aiutano a salvare la vita dei bambini.
Per iscriversi alla giornata: http://www.trentaore.org/disostruzione/giornata-nazionale-manovre-disostruzione-pediatrica/

domenica 12 aprile 2015

Ecco 'Nascere a Roma': dvd gratuito per mamme e papà


Quindicimila copie gratuite distribuite in 700 farmacie di Federfarma Roma dal 10 aprile. È il dvd 'Nascere a Roma', la guida di orientamento per futuri genitori, con clip video realizzate nei 14 punti nascita della Capitale (quelli che contano più di mille parti) e interviste agli esperti.
Le guida - già distribuita gratuitamente lo scorso giugno in altre 15mila copie nelle farmacie, e andata esaurita in pochi mesi - è stata presentata in una versione più aggiornata e con nuovi contenuti, in Campidoglio alla presenza degli assessori alle Politiche sociali e alla Scuola di Roma Capitale (che ha patrocinato l'iniziativa) Francesca Danese e Paolo Masini, e dell'ideatrice del progetto, Laura Ricci.
- continua la lettura su http://www.direnews.it/

mercoledì 8 aprile 2015

Non pubblicate su Facebook le foto dei vostri figli: un Pubblico Ministero svela i rischi

Valentina Sellaroli, Pubblico Ministero presso il Tribunale per i Minorenni di Torino, sostiene che la pubblicazione e condivisione online delle foto dei propri bambini sia pericolosa. Anche se la nuova funzione Scrapbook di Facebook migliora la gestione privacy, i rischi online rimangono alti.
- continua la lettura su http://www.tomshw.it/